LEONARDO
Liceo Statale Giarre (CT)
ERASMUS +
ERASMUS +
Esabac
Esabac
Mobilità Internazionale
Nell'Emiciclo del Parlamento Europeo Bruxelles
volontari e Ciceroni FAI
gli studenti del Leonardo volontari e Ciceroni FAI
Mostra interattiva di scienze 2017
Mostra interattiva di scienze 2017
Mostra interattiva di scienze 2017
Mostra interattiva di scienze 2017
Mostra interattiva di scienze 2017
Mostra interattiva di scienze 2017
Incontro con Giovanni Sabbatucci
gli studenti incontrano lo storico Giovanni Sabbatucci
Incontro con Giovanni Sabbatucci
il prof Sabbatucci al Museo Etneo delle Migrazioni
Manifestazione Falcone Borsellino 23 maggio 2017
Liceo LEONARDO: PRESENTE!
Progetto Educazione Finanziaria nelle scuole
Incontro con il Dott. Veneziano, rappresentante della Banca d'Italia
Mattinate d'Inverno FAI
Gemellaggio Spagna
Gemellaggio Spagna
Gemellaggio Spagna

Openday

“OPEN DAY”

Gli studenti delle scuole medie  e i loro genitori sono invitati a visitare il liceo “Leonardo”.

La dirigente Prof.ssa Carmela Scirè e i docenti accoglieranno in Aula Magna i ragazzi e i genitori  per presentare l’ offerta formativa.

Genitori e studenti saranno guidati da docenti e tecnici di laboratorio nella visita degli spazi didattici del Liceo.

 

Data

Orario

Venerdì   12  gennaio 2018

Martedì  23 gennaio 2018

15,30- 18:00

15,30- 18:00

 

 

Sezione relativa alle informazioni ambientali, come indicato all'art. 40 del d.lgs. 33/2013

(non di pertinenza in ambito scolastico)

 

Informazioni e riferimenti normativi

Sotto-sezione di 1 livello: Informazioni ambientali


 

Contenuti

  • qualsiasi informazione disponibile in forma scritta, visiva, sonora, elettronica od in qualunque altra forma materiale concernente:
    • lo stato degli elementi dell'ambiente, quali l'aria, l'atmosfera, l'acqua, il suolo, il territorio, i siti naturali, compresi gli igrotopi, le zone costiere e marine, la diversità biologica ed i suoi elementi costitutivi, compresi gli organismi geneticamente modificati, e, inoltre, le interazioni tra questi elementi;
    • fattori quali le sostanze, l'energia, il rumore, le radiazioni od i rifiuti, anche quelli radioattivi, le missioni, gli scarichi ed altri rilasci nell'ambiente, che incidono o possono incidere sugli elementi dell'ambiente, individuati al numero 1);
    • le misure, anche amministrative, quali le politiche, le disposizioni legislative, i piani, i programmi, gli accordi ambientali e ogni altro atto, anche di natura amministrativa, nonché le attività che incidono o possono incidere sugli elementi e sui fattori dell'ambiente di cui ai numeri 1) e 2), e le misure o le attività finalizzate a proteggere i suddetti elementi;
    • le relazioni sull'attuazione della legislazione ambientale;
    • le analisi costi-benefici ed altre analisi ed ipotesi economiche, usate nell'ambito delle misure e delle attività di cui al numero 3);
    • lo stato della salute e della sicurezza umana, compresa la contaminazione della catena alimentare, le condizioni della vita umana, il paesaggio, i siti e gli edifici d'interesse culturale, per quanto influenzabili dallo stato degli elementi dell'ambiente di cui al punto 1) o, attraverso tali elementi, da qualsiasi fattore di cui ai punti 2) e 3);

 

Art. 40

Art. 40 - Pubblicazione e accesso alle informazioni ambientali
1. In materia di informazioni ambientali restano ferme le disposizioni di maggior tutela già previste dall'articolo 3-sexies del decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152, dalla legge 16 marzo 2001, n. 108, nonché dal decreto legislativo 19 agosto 2005 n. 195.
2. Le amministrazioni di cui all'articolo 2, comma 1, lettera b), del decreto legislativo n. 195 del 2005, pubblicano, sui propri siti istituzionali e in conformità a quanto previsto dal presente decreto, le informazioni ambientali di cui all'articolo 2, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 19 agosto 2005, n.195, che detengono ai fini delle proprie attività istituzionali, nonché le relazioni di cui all'articolo 10 del medesimo decreto legislativo. Di tali informazioni deve essere dato specifico rilievo all'interno di un'apposita sezione detta «Informazioni ambientali».
3. Sono fatti salvi i casi di esclusione del diritto di accesso alle informazioni ambientali di cui all'articolo 5 del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 195.
4. L'attuazione degli obblighi di cui al presente articolo non è in alcun caso subordinata alla stipulazione degli accordi di cui all'articolo 11 del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 195. Sono fatti salvi gli effetti degli accordi eventualmente già stipulati, qualora assicurino livelli di informazione ambientale superiori a quelli garantiti dalle disposizioni del presente decreto. Resta fermo il potere di stipulare ulteriori accordi ai sensi del medesimo articolo 11, nel rispetto dei livelli di informazione ambientale garantiti dalle disposizioni del presente decreto.


 

La presente sotto-sezione non è compilata in quanto le istituzioni scolastiche non forniscono le informazioni di cui all’Art. 40 del D.L.vo 33/2013

Cerca

ALBO PRETORIO

ARCHIVIO

pon 2014-2020

Login



597655
Oggi
Ieri
Questa settimana
Scorsa settimana
Questo mese
Scorso mese
Sempre
2287
2465
7832
576026
28464
47441
597655

Il tuo IP: 54.226.179.247
Ora del server: 2018-01-17 23:42:17
Gennaio 2018
DLMMGVS
123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031
Joomla templates by Joomlashine